April 27, 2020

I termini più usati da conoscere nelle scommesse sportive: i fondamentali

Quando ci si approccia ad un nuovo settore, sia esso di studio, di gioco o professionale, la prima “sfida” in cui ci si imbatte è quella di fare propri termini e parole legate a quel mondo. Così come altri settori, anche il mondo delle scommesse ha il proprio glossario e quello delle scommesse sportive, in particolare, è ancora più definito. Per chi si trovasse a navigare per la prima volta fra siti di scommesse, piattaforme di betting e di gioco online, queste parole potrebbero sembrare totalmente un’altra lingua, altro lo sono effettivamente perché prese dall’inglese o dal francese.

siti-di-scommesse-sportive

Secondo la nostra redazione tutti i siti dovrebbero avere un glossario di facile consultazione con la spiegazione dei termini, molti lo stanno facendo, ma per questo scriviamo quest’articolo. Con quest’articolo vogliamo fornire una piccola guida sui principali termini che si incontrano quando ci si imbatte sui siti per le scommesse sportive per non incappare in errori al momento delle giocate o delle puntate e per evitare di rimanere delusi se non si è effettuata una scommessa come si pensava.

I primi 7 termini importanti nelle scommesse sportive

Ad inserire tutta la terminologia non basterebbe un articolo, quindi suddivideremo tutto il glossario in diversi articoli, così da non confondere il lettore e potergli fornire uno strumento consultabile in maniera facile e veloce. Ecco i primi 7 termini legati al mondo delle scommesse sportive:

  1. 1X2: cominciamo dai più semplici, dove il segno 1 rappresenta la vittoria della squadra di casa, X il pareggio e 2 la vittoria della squadra in trasferta. Ovviamente ci sono alcune discipline o tornei in cui il segno X non è previsto, si faccia attenzione a questi casi
  2. Combo/combinazione: troveremo spesso questo termine, è importante conoscerlo giacché significa combinare più tipi di scommesse e più tipi di quote. Viene da sé che la giocata è più divertente, la vincita potenziale più alta, così come il rischio, ovviamente.
  3. Deposito: è il denaro che l’utente o giocatore deposita, appunto, sul proprio conto per poter avere credito sufficiente per giocare. Spesso, molti bookmaker richiedono un deposito minimo per giocare o accedere al bonus.
  4. Bonus: legato al termine precedente. Quasi tutti i bookmaker propongono un bonus (premio in denaro) ai nuovi iscritti previo un primo deposito. In altri casi più rari il bonus di benvenuto viene erogato senza deposito.
  5. Bookmaker: è l’operatore con il quale si interfaccia, il proprietario del sito, il “banco” contro cui figurativamente scommettiamo, è colui il quale decide le quote e paga nel caso dovessimo vincere
    allibratore
  6. Head to Head: tradotto in italiano troveremo Testa a Testa, ma non sempre, per cui è importante imparare questa terminologia, che spesso troviamo rappresentata anche come HtoH abbreviato. Riguarda principalmente la scommessa fra due protagonisti di un evento, si può scommettere, ad esempio sul Testa a Testa (Head to Head) fra Valentino Rossi e Marquez nella moto GP
  7. ADM: termine che rappresenta una sigla ed è molto importante. Ciò sta ad indicare Agenzia Dogane e Monopoli che è l’organo pubblico italiano preposto al controllo fiscale dei siti di scommesse e dei bookmaker operanti in Italia. Quando troviamo questo simbolo sul sito su cui navighiamo possiamo essere sicuri che ci stiamo affidando ad un operatore con regolare licenza e di cui possiamo fidarci.

Continueremo con i termini legati al mondo delle scommesse nei prossimi articoli per fornire una mini guida e non trovarsi impreparati quando ci si imbatte in inglesismi, termini che sembrano particolarmente complessi o difficili da interpretare.

Leggi la seconda parte e la terza parte per capire e saperne di più.